Giardini di parole più il cuscino di Echino

Vi proponiamo insieme all'ultimo libro di Echino: Giardini di parole - Un binomio fantastico anche...

Kit crisalidi e farfalle 10-11 anni

Kit crisalidi e farfalle 10-11 anni

In offerta a 24€ invece di 32€

Sogni al di là del mare

Novità aprile 2016
Sguardi differenti

Sguardi differenti

Cosa c'è dietro la bufala del gender
La leggenda di Tin Hinan

La leggenda di Tin Hinan

Fondatrice del popolo Tuareg
Pizzica Pizzica

Pizzica Pizzica

... Ci é taranta lassala ballare, ci è malincunia cacciala fore...

Kit - Letture per la scuola primaria

In offerta a 28€ invece di 42€

Dal mito di Theuth ai Pokemon

I videogiochi mi sono sempre piaciuti. Dall'inizio, quando ero ragazzina giocavo con il Commodore collegato alla tv per distruggere i mattoncini, poi nel periodo dell'università mi affacciavo nelle sale giochi per giocare a Pac man o a Galaxy e quando ho cominciato a lavorare come informatica ho scoperto il Tetris... amore a primo click! Passando per Larry...

L'importanza delle parole, nei libri e nel quotidiano

Le responsabilità di chi educa, chi insegna, chi governa sono enormi, lo sappiamo. Un genitore, un insegnante, un deputato, ad esempio, non può permettersi di dire quello che gli passa per la testa. Certo, sarebbe meglio se non lo facesse nessuno, ma se lo fa chi educa o insegna o governa o legifera è certamente molto più grave. Lo sappiamo bene noi genitori che i nostri figli e figlie imparano molto più dall'esempio che ricevono che da mille parole, prediche, spiegazioni, rimproveri, insegnamenti. Per quanto riguarda invece l'importanza delle parole noi che facciamo questo lavoro soprattutto, ovvero scegliere "le parole" per i bambini e le bambne, ne siamo straconvinti/e.

Dalle lettere di Matilda alle parole

Matilda vuol dire Multicultura Accoglienza Tenacia Identità Lettura Diversità Affettività.

Non si tratta di parole trovate a caso per cercare di dare un senso alle lettere. Anzi, avevo ben chiaro in mente quali parole volevo raccontare con un nome. Dunque avevo delle lettere e ho pensato a quale nome potesse venire fuori da quelle lettere e... Matilda è stata una illuminazione perchè quelle lettere con cui iniziavano le parole che mi interessavano c'erano più o meno tutte. Un incastro perfetto... quasi magico!

Io lo dico: I am Orlando

In queste settimane sto lavorando alla pubblicazione di un romanzo in cui si parla di omosessualità, fra pochi giorni parteciperò con la presentazione di un libro al Vieste Rainbow, è di pochi mesi fa la pubblicazione di Sguardi differenti dove si affronta il problema del contrasto con bufale varie a chi desidera contrastare l'omofobia dilagante con una SANA educazione alle differenze.