Per bambine/i e ragazze/i

Il sogno di Marco

  • Autori vari

Il sogno di Marco è un libro molto speciale proprio perchè nasce da un sogno, quello di Marco Mastrangelo di una vita normale, a misura dei suoi desideri più profondi. Questo sogno, insieme con le sue idee grafiche, è stato l’occasione per i bambini e le bambine di liberare i propri, di sogni.

La vita di un ragazzo dagli occhi a mandorla è stata raccontata ai bambini e alle bambine, anche attraverso i suoi quadri, e loro l’hanno rielaborata in una fiaba, Il sogno di Serghej, contenuta nel libro.

Dunque il progetto da cui questo libro è nato ha avuto come destinatari gli alunni e le alunne del secondo ciclo della scuola primaria, bambine e bambini abituati al confronto con la disabilità e a condividerla, con i seguenti obiettivi:

€14,00

Corse di tram

  • Eleonora Laffranchini
La trama scorre su due binari paralleli, in due epoche diverse: i giorni nostri e gli anni della Seconda Guerra Mondiale. Lara, la cui famiglia sta attraversando un periodo difficile a causa del licenziamento del padre, non riesce a rassegnarsi alla scelta condivisa dei genitori di lasciare al padre il ruolo di casalingo.
€8,00

Mosche

  • Paolo Beneventi

Questa non è una enciclopedia sulle mosche. Dentro ne abbiamo messe solo alcune, tra quelle che durante gli anni abbiamo incontrato e siamo riusciti a fotografare in modo soddisfacente.

Poi abbiamo cercato di capire chi erano e cosa facevano, aiutandoci con i libri, con internet, chiedendo a esperti che le mosche le conoscono bene per mestiere o per passione, e anche imparando pian piano a distinguere e a riconoscere particolari, forme, colori, che ci aiutano ora a orientarci un pochino in una materia in realtà molto complicata, ma anche molto più interessante di quello che la gente di solito pensa.

E poi ho giocato a scriverci sopra storie in rima!

€0,00

La scolopendra non entra in classe

La scolopendra non entra in classe

  • Pina Tromellini
  • Sonia Possentini

La scuola non sta certo vivendo un periodo felice. Tra tagli e riforme aumenta la difficoltà del rapporto tra insegnanti e genitori: i primi che vedono sempre più minato il loro ruolo e la loro credibilità, i secondi che tendono ad attribuire agli insegnanti colpe spesso non loro. E si tende a perdere di vista che a rimetterci sono i veri protagonisti: i bambini e le bambine, che avrebbero bisogno di maggiori attenzioni e di una scuola più attenta nei loro riguardi, per lo meno quanto lo è nei confronti dei programmi che gli impone e dei doveri che gli chiede. E avrebbero bisogno di una scuola che tenga presente che per crescere non bisogna solo imparare ma anche essere ascoltati, essere compresi, nel rispetto delle diversità e dei tempi di ognuno.

€10,00