blog di donatella

Libri per bambine ribelli? O magari semplicemente libri per bambine e bambini

L'articolo di qualche giorno fa di Della Passarelli, direttrice editoriale della Sinnos, sull'Huffington Post a proposito del libro sulle storie di donne straordinarie, mi ha stimolato a scrivere anch'io qualcosa. Anche perchè ci pensavo quasi ogni mattina, quando, all'epertura della posta elettronica ricevevo la rassegna stampa tematica e quindi l'immamcabile atticolo sul tema.

Combattere l'indifferenza

Combattere l'indifferenza

Da alcuni giorni cerco di mettere in ordine nelle emozioni che provo nel leggere le notizie riguardanti i nuovi sbarchi e le nuove tragedie in mare. Vorrei dire qualcosa di sensato e mi ritrovo semplicemente a condividere una foto, come quella drammatica della piccola Favour, arrivata dal Mali sulle coste italiane viva ma orfana.

Perché non tutte le associazioni possono occuparsi di femminicidio

Premetto che sono convinta che ci siano degli obiettivi importanti per raggiungere i quali è necessario superare alcuni punti di vista diversi e dare valore a ciò che unisce invece che a ciò che divide; e in generale, per carattere, poi, io tendo a dare valore più a quello che unisce e mi considero una mediatrice.

A proposito di educazione ai sentimenti

Chiamarlo amore non si può

Da ieri è tornato di grandissima attualità il tema dell'educazione ai sentimenti e alle emozioni che a noi come casa editrice, a me come editora e come madre, è sempre stato molto caro. Sin dalla scuola media dicono tante e tanti, Ma io dico: da prima, dalla scuola primaria, anzi dalla scuola dell'infanzia. Ma pure dall'asilo nido, se si presentano le occasioni.