identità

Il violoncello di Amir: un libro necessario

Nel 2013 uscivano i miei primi libri sul tema delle migrazioni: E' arrivato l'ambasciatore di Annamaria Piccione e Matite colorate in fondo al mare di Cinzia Capitanio. Erano proprio i giorni della grande tragedia di Lampedusa e mi sentivo anche un po' in colpa, come se si potesse pensare con i libri che pubblicavo volessi lucrare sulla tragedia.

Dalla parte delle bambine e dei bambini

Riguardo alle ultime esternazioni dela "nota scrittrice", lascio perdere gli insulti al femminismo o le odi al "patriarcalesimo" ma due osservazioni le voglio fare. Certo, le donne partoriscono, allattano, nutrono, accudiscono, l'hanno sempre fatto e lo faranno sempre. Però nel momento che adesso fanno anche altro (e lei bontà sua ce ne riconosce la possibilità...

Libri per bambine ribelli? O magari semplicemente libri per bambine e bambini

L'articolo di qualche giorno fa di Della Passarelli, direttrice editoriale della Sinnos, sull'Huffington Post a proposito del libro sulle storie di donne straordinarie, mi ha stimolato a scrivere anch'io qualcosa. Anche perchè ci pensavo quasi ogni mattina, quando, all'epertura della posta elettronica ricevevo la rassegna stampa tematica e quindi l'immamcabile atticolo sul tema.