identità

La cosa più importante

La cosa più importante

  • Laura Novello
  • Illustrazioni di Matteo Gaule

Francesco torna da scuola con un compito difficile. Qual è la cosa più importante per ricostruire il mondo?


Il bambino lo domanda al falegname, al muratore, alla fornaia, alla pediatra, al sindaco, ma, invece di una risposta, ne ottiene tante e… tutte diverse!
Che confusione! Ma forse c’è qualcosa che unisce le risposte e dà loro un senso…


La cosa più importante invita a ragionare e ad approfondire, ponendo in modo giocoso concatenazioni logiche
complesse per arrivare a indagare sul sentimento dell’amore.

Il libro offre applicazioni didattiche in varie aree: educazione ai sentimenti, logico-matematica, orientamento nello spazio ed educazione civica.

Il libro è realizzato in collaborazione con Mitocon onlus.

€12,00

Ali di libellula

Ali di libellula

  • Luisa Staffieri
  • Illustrazioni di Tiziana Rinaldi

Età di lettura: 8-12 anni

Sara e Giorgia, amiche dalla nascita, non potrebbero essere più diverse: una timida, rotondetta e taciturna; l'altra facciatosta, magra magra e vulcanica.
Una che vorrebbe nascondersi; l'altra che annuncia la sua presenza ancor prima che la vedano.
Sanno tutto l'una dell'altra, o forse no.
Sì, Sara ha un segreto che non ha avuto il coraggio di confessare nemmeno a Giorgia, ma lei lo scopre.
E, dopo questa scoperta, organizza un'incredibile messinscena.
La storia di un'amicizia che tutti vorremmo vivere, nella quale sono assenti astuzia ed egoismo e il pensiero di poter rendere felice l'altra spinge a un finale inimmaginabile.

€8,00

Ali di libellula e Quisquilia

Due libri che sanno del buono dei sentimenti genuini: l'amicizia, gli affetti familiari, la tenerezza dei primi batticuori. Quisquilia, ricco di immagini è indicatissimo per bambine di fine scuola elementare, Ali di libellula può essere apprezzato anche da ragazzine più grandi.

I ragazzi disegnano Ottavio Cuordizucchero

I ragazzi della II H della scuola Media Alfieri hanno partecipato al progetto che ha visto la loro partecipazione nella nascita del libro Ottavio Cuordizucchero ma hanno anche provato a illustrare il libro, prima di vedere le illustrazioni fatte realizzare dalla casa editrice.

Dopo aver scelto la bozza, espresso i loro pareri, partecipato all'editing e alla correzione di bozze, mentre Tiziana Rinaldi preparava le illustrazioni ufficiali, con l'aiuto della prof. ssa Ricciardi hanno preso carta e matite colorate e hanno raccontato anche con le illustrazioni il loro Ottavio.

Peccato solo che i disegni dal vivo siano molto più colorati delle scansioni!

 

Un libro nato tra i ragazzi: Ottavio Cuordizucchero

Il progetto si è poi concretizzato grazie alla partecipazione degli alunni della classe II H della Scuola Media Vittorio Alfieri di Foggia, e alla volontà della professoressa Maria Carmela Monti.

Dunque, i ragazzi hanno vissuto tutte le fasi della creazione del libro, a cominciare proprio dalla scelta del testo; infatti hanno letto due bozze e tra queste quasi all'unanimità  e con entusiasmo hanno scelto Ottavio Cuordizucchero, scritto da Luisa Staffieri, insegnante foggiana. E bisogna ammettere che per provare entusiasmo per una bozza scritta in word e riprodotta su fogli fotocopiati bisogna che il testo sia proprio coinvolgente!