La nostra storia

La Casa Editrice Mammeonline è specializzata in letteratura per l'infanzia. Libri non solo scritti da mamme, libri veri, profumati di carta e con bellissime illustrazioni, venduti online, ma anche nelle librerie e presenti nelle biblioteche e nelle fiere. E nelle scuole, dove spesso ci chiamano per fare laboratori e letture.

In particolare in questi ultimi anni abbiamo focalizzato la nostra attività sulla questione dell'identità di genere e dell'intercultura.

Alla base del nostro lavoro vi è la convinzione che la letteratura anticipi i cambiamenti e accompagni l’educazione alle differenze, al rispetto, alle emozioni, ai sentimenti, fornisca strumenti, provochi riflessioni, induca comportamenti. A noi piace l’idea di proporre belle storie che bambini e bambine amino leggere, nelle quali siano presenti modelli diversi di relazione, di identità, di accoglienza. La diversità per noi è sempre una ricchezza: diversità di nascita, di cultura, di abilità, disabilità, di passioni e desideri, contro ogni stereotipo o luogo comune.

La Casa Editrice Mammeonline non è ancora maggiorenne: è nata a fine ottobre del 2003.

Spesso ci viene chiesto quale sia l'origine di questo nome: la casa editrice è nata per sostenere la comunità internet Mammeonline, fondata da Donatella Caione e Debora Cingano nel... secolo scorso! Del resto lo sanno tutti, le mamme inventano fiabe, per consolare, addormentare, distrarre i loro bambini. Dunque decidemmo di fondare questa casa editrice per dare voce e spazio nel vasto mondo editoriale a tante donne che inventavano storie per bambini o bambine e raccontavano con esse le loro esperienze su maternità, genitorialità, adozioni, procreazione assistita, allo scopo di portare fuori della comunità online il supporto e la condivisione che le donne si scambiavano nei forum.

In questi primi anni sono nati dei libri importanti ed innovativi soprattutto in tema di adozione e procreazione assistita. Il libro di fiabe e filastrocche per raccontare la nascita tramite procreazione assistita, Mamma raccontami come sono nato, è stato il primo del genere in Italia e resta, dopo quasi dieci anni, uno dei pochi. Questi libri  sono stati importanti per accompagnare le battaglie contro la legge 40 favorendo una corretta informazione sul tema.

A fine 2009 la casa editrice e il sito della comunità Mammeonline si sono scissi in cerca di stimoli diversi e obbiettivi differenti e la Casa Editrice Mammeonline è diventata una realtà a sé stante. Nel frattempo prendeva sempre più corpo l'area dei libri per l'infanzia, per trattare temi importanti quali la diversità, i disturbi dell’apprendimento ma anche gli affetti, l’amicizia, i desideri, le paure, le aspettative e argomenti dolorosi quali la separazione dei genitori e la violenza.

Dunque Identità di genere ed intercultura, e più in generale la narrazione delle differenze tutte, sono al centro della nostra attività. Sin dall'inizio abbiamo voluto dare spazio a libri con bambine protagoniste, bambine in gamba, intelligenti come Hermione ma finalmente protagoniste come Harry Pottter. Libri che i bambini etichettano come libri da femmine ma che le bambine desiderano leggere. Ci piace dare spazio e valore alle figure femminili trascurate e dimenticate e a tutto quanto riguarda donne e bambine. Desideriamo realizzare libri per contrastare la violenza contro le donne ma anche libri per favorire l'interazione fra popoli, per stimolare la conoscenza e l'accoglienza.

La Casa Editrice Mammeonline dal 2009 è curata da Donatella Caione. Chi è? Una mamma, ex informatica, co-fondatrice della comunità Mammeonline, appassionata, (da quando i modem andavano a 1200 bps), di tutto ciò che ha a che fare con Internet e la comunicazione in rete. Soprattutto è editora, responsabile di questa casa editrice. Fortemente interessata ai problemi collegati alla scuola (www.lascuoladellemamme.net), alle tematiche che riguardano le donne, al contrasto alla violenza di genere, alla decostruzione degli stereotipi e che ogni tanto si diverte a scribacchiare.

Donatella si avvale del prezioso aiuto di tante amiche autrici e illustratrici, tra cui Luisa Staffieri e Maria Giuliana Saletta, molto più che due autrici della casa editrice. Non solo mamme tra chi collabora con la casa editrice, naturalmente, ma tante donne e qualche volta anche uomini che hanno in comune una certa idea della letteratura per l'infanzia. Fra loro c'è Tiziana Rinaldi, ideatrice del bel logo in cui una bambina e un bambino reggono in mano un cuore che rappresenta l'amore per i libri, ma anche autrice e illustratrice di moltissimi libri.

In questi ultimi anni è diventata molto importante la collaborazione con l'associazione Donne in Rete di Foggia. Questa collaborazione ha permesso di approfondire i temi della discriminazione, del contrasto agli stereotipi, dell'importanza del linguaggio sessuato. Ed importanti nuovi stimoli sono nati dalla collaborazione con l'autrice Annamaria Piccione.

Lavoriamo insieme online, è vero, ma i nostri libri sono per lo più reali, odorosi di carta, venduti online, ma anche nelle librerie e presenti nelle biblioteche, nelle scuole e nelle fiere. E speriamo lo siano sempre di più.