#LiberaFoggiadallamafia

A febbraio, per dare seguito alla grande manifeastazione svoltasi a Foggia contro la mafia il 10 gennaio 2020, nel prepararmi alla fiera di Bologna, avevo pensato di realizzare qualcosa per portare in fiera in chiave narrativa il problema mafia foggiana. Con Annamaria Piccione avevamo pensato di prendere lo spunto dalle pietre d'inciampo, in questo caso delle Pietre d'inciampo di carta contro la mafia.

Dunque avevamo scritto tre breve racconti, uno lo aveva scritto Annamaria Piccione, uno Luisa Staffieri ed uno io. E avevo pensato di stamparli, utilizzando la grafica delle Pietre d'inciampo, e distribuirli in fiera: racconti da leggere in classe, in biblioteca, in luoghi di animazione della lettura, e da attaccare al muro. Annamaria Piccione, siciliana, ha scritto moltissimi libri contro la mafia per ragazze/i e quindi mi piaceva l'idea di un suo mini racconto su Cosa Nostra in un link ideale nella lotta alla mafia tra Foggia e la Sicilia. l racconti di Luisa Staffieri e il mio invece erano ispirari alla triste realtà di Foggia. Poi il progetto si è fermato per ovvi motivi ma ora abbiamo pensato di utilizzare i tre mini racconti per partecipare all'iniziativa del 10 gennaio 2021.

Le tre immagini che proponiamo, in collaborazione con l'Associazione Donne in Rete, le faremo girare in rete e possono essere scaricate in pdf dal link qui sotto ma ne stampiamo anche un po' da distribuire alle scuole di Foggia e far girare come potremo anche fuori da Foggia.

Donatella Caione

AllegatoDimensione
Pietre d'inciampo contro la mafia2.62 MB