Un libro nato tra i ragazzi: Ottavio Cuordizucchero

Il progetto si è poi concretizzato grazie alla partecipazione degli alunni della classe II H della Scuola Media Vittorio Alfieri di Foggia, e alla volontà della professoressa Maria Carmela Monti.

Dunque, i ragazzi hanno vissuto tutte le fasi della creazione del libro, a cominciare proprio dalla scelta del testo; infatti hanno letto due bozze e tra queste quasi all'unanimità  e con entusiasmo hanno scelto Ottavio Cuordizucchero, scritto da Luisa Staffieri, insegnante foggiana. E bisogna ammettere che per provare entusiasmo per una bozza scritta in word e riprodotta su fogli fotocopiati bisogna che il testo sia proprio coinvolgente!

Dopo la scelta del testo, sono stati coinvolti nell'editing e nella correzione delle bozze in cui erano stati opportunamente inseriti errori di varia natura che fossero ben individuabili da parte dei ragazzi.
A loro l'abilità  di scovarli, correggerli e successivamente evidenziarli con la simbologia correntemente usata dagli addetti ai lavori.

Alla correzione delle bozze ha fatto seguito un po' di teoria sulle caratteristiche di questo lavoro, sulle scelte editoriali sull'importanza dellìediting nelle varie tipologie di testi. Sembrava davvero incredibile vedere ventitre dodicenni interessanti a discutere se sia meglio utilizzare o no le d eufoniche! Ma i ragazzi, quando opportunamente sollecitati, rivelano sempre capacità straordinarie.

Alla domanda: "Ma questo libro piacerà agli altri ragazzi come è piaciuto a noi?" ha fatto seguito una spiegazione del grande problema dei piccoli editori, che è quello di riuscire a far conoscere i propri libri, perchè in tanti possano apprezzarli ed amarli. E si è parlato degli strumenti per farli conoscere: la scheda libro, il comunicato stampa, la promozione.

Ma il momento più interessante è stato sicuramente la lettura delle schede di valutazione seguita dalla discussione sul libro durante la quale è apparso evidente che un libro scritto si scinde in dieci mille un milione di libri diversi quante più sono le persone che lo leggono. Chi scrive racconta una storia, ma quell'unica diventa milioni di storie a seconda delle diverse chiavi di lettura che ognuno può trovare. E discutendo di Ottavio ci si è ritrovati a discutere della lettura, del perchè si ama leggere, del perchè a volte dalla lettura ci si sente allontanati. E a scoprire che il libro è un oggetto che, anche se deve subire la rivalita  di televisione, computer, lettori mp3, continua a trasmettere ai ragazzi un grande fascino purchè si continui a dar loro la possibilità  di conoscerlo, apprezzarlo e amarlo.

Il progetto si concluderà  con il confronto fra le illustrazioni ufficiali realizzate da Tiziana Rinaldi e quelle realizzate dai ragazzi. E naturalmente con una copia di Ottavio Cuordizucchero fresca e profumata di stampa fra le mani!!!

 

Ottavio Cuordizucchero, come gli altri libri, può essere ordinato su questo sito e nelle migliori librerie.

 

Temi: